Gli hard disk potrebbero arrivare fino a 30 TB nel 2023

Il produttore giapponese Showa Denko ha annunciato la realizzazione di dischi rigidi da 3,5 pollici con una capacità di archiviazione di 2,6 terabyte (TB) per piatto, cifre che potenzialmente consentirebbero la produzione di dischi rigidi con una capacità di archiviazione di 30 TB o più, entro la fine del 2023.

Il gruppo Showa Denko produce piatti per hard disk, ma non vende direttamente ai consumatori. Le innovazioni dell’azienda quindi le ritroveremo probabilmente nei prodotti dei principali produttori di hard disk di alta gamma: in altre parole, se si pensa al nome di un importante marchio di hard disk, ci sono buone probabilità che Showa Denko faccia parte della loro catena di approvvigionamento.

Perché le capacità degli hard disk stanno crescendo?

I nuovi dischi utilizzeranno la tecnologia SMR e quella energy-assisted magnetic recording (EAMR) per ridurre le dimensioni delle tracce di ciascun piatto, consentendo una densità dell’area molto più elevata.

Sebbene l’SMR e le relative tecnologie non siano nuove, sono diventate più comuni negli ultimi anni. Molte aziende dipendono dagli hard disk SMR per le applicazioni di archiviazione a lungo termine e, con l’aumento del cloud computing, la capacità dell’unità e il costo totale per gigabyte sono diventati parametri davvero essenziali.

I nuovi media HD hanno aperto la strada all’era dei media HD con densità di registrazione di 1 TB/in2 o superiore e abbiamo combinato con successo la tecnologia per produrre cristalli fini di sostanza magnetica con la tecnologia per migliorare la resistenza del ciclo di riscrittura sulla superficie dei media HD, mantenendo la compatibilità con la registrazione magnetica shingled (SMR)“, ha scritto Showa Denko in un comunicato stampa.

Accelereremo ulteriormente lo sviluppo di nuovi supporti HD e mireremo a realizzare HDD near-line con una capacità di archiviazione di oltre 30 TB entro la fine del 2023“.

Naturalmente, i produttori di dischi rigidi dovranno modificare i controller, i contenitori e il firmware dell’HDD per sfruttare la nuova tecnologia. Sebbene i dischi rigidi da 26 TB siano già sul mercato, i produttori potrebbero aver bisogno di un po’ di tempo per superare la soglia dei 30 TB.

I dischi rigidi consumer non raggiungeranno presto i 30 TB

Le capacità degli HDD continueranno a migliorare, in particolare per le applicazioni aziendali. Tuttavia, le innovazioni che consentono capacità di 30 TB non sono l’ideale per la maggior parte dei consumatori.

I dischi rigidi SMR sovrascrivono i dati, riducendo la dimensione totale di ogni traccia. Ciò aumenta la densità, ma riduce le prestazioni dell’unità, in particolare quando si scrivono file di grandi dimensioni o quando si scrivono dati in modo casuale.

La maggior parte dei consumatori non ha 30 terabyte di dati e pochi sacrificherebbero la velocità per ottenere una quantità quasi infinita di spazio di archiviazione. La buona notizia è che i produttori hanno introdotto tecnologie per contrastare i problemi di prestazioni, inclusi buffer più grandi e strumenti di gestione dei dati migliorati. Diverse aziende hanno introdotto la tecnologia SMR nel mercato dei dischi rigidi consumer e le unità SMR sono in grado di fornire prestazioni eccellenti per molte applicazioni di livello consumer.

A capacità estremamente elevate, le velocità dell’HDD potrebbero risentirne, ma per i server le prestazioni di scrittura sono un problema minore. Le configurazioni RAID possono scrivere dati su più unità con estrema efficienza e, sebbene SMR riduca le velocità di scrittura, molte aziende sono disposte a questo compromesso per i vantaggi sostanziali di capacità delle unità più elevate.

HDD da recuperare? Scegli ItaliaAssistance

Forniamo servizi avanzati di recupero dati su HDD, SSD, smartphone, memory card e altri dispositivi di storage, con i prezzi più competitivi del mercato.

Ecco come funziona: ritiriamo gratuitamente a domicilio il dispositivo danneggiato. Una volta giunto presso il nostro laboratorio, il supporto di memoria viene sottoposto ad un’analisi approfondita grazie alla quale potrai sapere in anticipo quali e quanti dati sarà possibile recuperare dal tuo dispositivo.

Solo dopo aver ricevuto questa valutazione, potrai decidere se accettare o meno il preventivo.

Guarda ad esempio un intervento di recupero di un hard disk con PCB bruciata:

Se hai dati importanti da recuperare, affidali a noi di Italia Assistance: contatta il nostro team compilando il modulo, scrivendoci all’indirizzo info@italyassistance.it o telefonando al numero 0828 1840553.

Leggi anche
Come funziona il servizio di recupero dati di Italia Assistance?

Fin da quando abbiamo dato vita alla nostra impresa, diversi anni fa, la nostra missione è sempre stata quella di fornire un servizio di recupero dati chiaro e trasparente, con i prezzi più competitivi del mercato. Scopri nel dettaglio come gestiamo le pratiche di recupero e perché puoi fidarti di noi.

Come proteggere i nostri dati durante le vacanze estive

D’estate i nostri dati sono maggiormente esposti al rischio di perdite. Ecco alcuni suggerimenti per tenere al sicuro non solo i nostri dati come foto e video, ma anche per tenere al sicuro le nostre informazioni.

Recupero dati sicuro e veloce a partire da € 299

Con un team di tecnici specializzati, tecnologie avanzate ed esperienza nel settore, riusciamo a fornire un recupero dati sicuro e conveniente. Richiedi una valutazione gratuita.

INVIA RICHIESTA